Porto Ercole

Porto Ercole

Per arrivare all' Argentario si attraversa la cittadina di Orbetello e si percorre la diga (uno dei tre lembi di terra che collegano il promontorio alla terra ferma) che separa la laguna di levante da quella di ponente. Superata la diga seguiremo le indicazioni sulla sinistra per Porto Ercole.

Il piccolo borgo si svela ai nostri occhi come un caratteristico porticciolo dagli odori antichi, con le reti appoggiate sui caratteristici gozzi e con le facce dei pescatori segnate dal vento e dal mare. Il cuore antico di Porto Ercole si trova nel borgo all'estremità meridionale della baia: si accede a questa zona tramite la porta Pisana (Via Ricasoli), da qui si diramano un dedalo di vicoli e la cinta muraria, che abbracciando l'intero abitato va a ricongiungersi alla Rocca.

In Piazza Santa Barbara, da cui si può ammirare un bel panorama sul porto, troveremo anche il palazzo del Governatore con la facciata in stile rinascimentale. La Chiesa più antica invece si trova sulla sommità del paese, di origine settecentesca, è stata in parte ricostruita dopo l'ultima guerra ed al suo interno sono conservate le lapidi dei governatori spagnoli dell'antico Stato dei Presidi.


Articolo Originale: https://goo.gl/kYw8Li

mare maremma porto toscana località

Articoli correlati

Iscriviti alla nostra newsletter!

Leggi la nostra Privacy Policy

© Turismo Verde Grosseto 2018 - Agriturismo e Tipicità della maremma Toscana | Via Monte Rosa, 130 - 58100 Grosseto Tel. +39 0564 465863 fax +39 0564 462111